Homepage » Video-Books

 

 

 

 

Video-Books



You Tube



VITA IMMAGINARIA DI GIOVANNI PANDOLFINI ATTORE


DVD ITALIA 30 minuti
Regia Alessandro Fantechi
Testi da " FAUST " di Fernando Pessoa
Post-Produzione: ADV

Una vita parallela e immaginaria permette a Giovanni, ragazzo down di 37 anni di diventare attore e protagonista di spettacoli teatrali e esperienze extra-quotidiane. I giorni scorrono tutti uguali ma nel sogno Giovanni si innamora, si sposa e vive una realtà più intensa. Vita Immaginaria di Giovanni Pandolfini Attore nasce da un progetto di laboratorio teatrale destinato a diversamente abili del Centro Diurno Albero Vivo di Firenze ed è il racconto onirico dell' incontro di Giovanni con il Teatro.

Guarda il video


Attualmente Giovanni Pandolfini collabora come attore alle produzioni di Isole Comprese Teatro.

 

 

 

RISVEGLI
3 laboratori teatrali con la diversita' 2001-2003


DVD italia 50 minuti
Regia Alessandro Fantechi
Post-Produzione: ADV

L′ esperienza del laboratorio teatrale con i pazienti psichiatrici e con i diversamente abili è qui raccontata attraverso 3 laboratori teatrali con la Comunità Terapeutica Psichiatrica IL VILLINO di Firenze, il Centro Diurno Fili e Colori, il Centro Diurno per disabili fisici Albero Vivo di Firenze.









DIVERSABILI E TEATRO
Corpo ed emozioni in scena
A. Mannucci, L. Collacchioni


LIBRO - ECIG EDITORE e. 18,00



Il teatro è fondamentalmente corporeità ed emozione e il teatro sociale è l'incontro vivo della comunicazione, dello sguardo, è arte totale del corpo dell'attore insieme ad altri corpi, in un tripudio di emozioni nella piena ricerca dell'identità. Questo è il teatro sociale, cioè il teatro del diverso che si misura con se stesso e crea suggestioni, che va al di là della riabilitazione, che oltrepassa il limite del terapeutico per diventare realtà vissuta e consapevole. Il volume vuole, dunque, affrontare queste tematiche e catturare l'attenzione di educatori, insegnanti, genitori, per proporsi come strumento di autonomia e di riscoperta, o forse scoperta effetttiva, di un mondo sommerso colmo di suggestioni e di insegnamenti per tutti noi. Il teatro incontra qui il disagio e lo tramuta in valore, ponendosi obiettivi che si situano a livello psicologico, educativo e di autorealizzazione. Il volume è diviso in due parti, dove nella prima si analizza, sia storicamente, che a livello emozionale il significato profondo della comunicazione corporea, emozionale e razionale dell'essere umano, al di là delle differenze che lo caratterizzano, per costruire una piattaforma teorica ed epistemologica della diversità come valore profondo, mentre nella seconda si dà spazio ad esperienze vissute e comprovate da anni di studio e di lavoro con persone diversabili, con persone cariche di stimoli, di potenzialità, di messaggi repressi da secoli di ideologie segreganti e falsamente reali. Gli autori, unitamente all'esperienza pluriennale del gruppo di lavoro «Isole Comprese Teatro», intendono dare uno strumento, non solo di lettura del valore della corporeità e delle emozioni come collante fra mente e corpo, ma anche di strategia educativa che aiuti il diverso ad essere «incluso» a pieno titolo nella realtà di una società che sempre più ha bisogno della diversità per conoscere se stessa e per autorealizzarsi pienamente.