Homepage » Spettacoli » Sassifraga
Sassifraga
Sassifraga
Sassifraga

Sassifraga


(il fiore che spacca la roccia)


di Alessandro Fantechi
Progetto: Elena Turchi
Aiuto regia: Mario Cossu
Luci: Marco Falai
Con: Claudia Capitani, Frida Falvo, Maurizio Glaudi, Alessandro Marlazzi, Valeria Muledda, Edmondo Sanna, Mauro Salis, Gabriele Tiziani.

Il primo ricordo del teatro di Kantor, la nostalgia del Living, Artaud, il lampadario nella memoria di Baudelaire, Barba, Pirandello e Fellini, la poesia dei barboni di strada e Grotowski che dice di fare lo spettacolo come se fosse l'ultimo...Tutta la delusione di una giovane compagnia che non ha piazze e memoria. Sassifraga è un circo dei sentimenti, una palestra teatrale per i non–attori in un confronto disperato con la fame e il mestiere, con la necessità di far un altro lavoro per vivere la vita. La realtà del Teatro, il lavoro sull'attore filtrato dalle parole dei maestri, ma anche vissuto nel corso delle prove, il ricordo delle sere passate a guardarsi negli occhi, il freddo degli spazi "alternativi"...in attesa di un gesto, aspettando il miracolo. Com'è che si deve recitare? Che cosa è l'attore? il Teatro ci ha cambiato?
Perché fai Teatro, è stato chiesto agli attori della Compagnia...lo spettacolo è ormai una domanda aperta, un sogno, una ferita.

Sassifraga racconta la messa in scena di uno spettacolo che diventa il momento per una riflessione sofferta, per una auto-pedagogia teatrale, oltre ogni metodo, con la consapevolezza del momento drammatico che stiamo vivendo. SASSIFRAGA è stato presentato in anteprima a Volterrateatro 2001 e al Teatro Metastasio di Prato a settembre 2001.