Homepage » Spettacoli » Cecità
Cecità

Cecità


...Lo spettacolo è il contenitore delle emozioni, delle sensazioni, delle abilità tecniche, ma anche l'opera d'arte che descrive e racconta l'esperienza del Teatro. E l'incontro con la propria verità, mettersi a nudo, agire con sincerità, in Teatro significa cominciare a esistere... Cecità è uno spettacolo sulla ricerca della formula magica della vita, dove ogni scena si trasforma in un precipizio, dove tutto sembra senza senso, come la Vita. La domanda è cos'è che ci fa diventare come siamo.


È difficile fare uno spettacolo su una domanda. I personaggi di Cecità vivono nell'attesa spasmodica che tutto cambi, che succeda qualcosa, mentre sono inevitabilmente inghiottiti dalla catastrofe dell'anima. Lo spettacolo è un viaggio in 4 movimenti attraverso la condizione umana, le illusioni, il male di vivere. Il deserto dove si sperimentano contattai sovrannaturali e fantascientifici, la sala da ballo dove l'amore si scontra con il sesso, la poesia, l'arte e la follia... la paura dell'amore come causa di tutte le guerre. Il terzo movimento rappresenta la notte dell'anima e la metafora della trasformazione per eccellenza, quella da burattino a essere umano, che purtroppo non si realizza e il Pinocchio finisce impiccato come nella prima stesura di Collodi. Nel quarto movimento la cecità totale prende il sopravvento. È il caos. L'Apocalisse. Siamo già ciechi, ciechi che vedono. Poi la cecità, com'è venuta, all'improvviso se ne va. Solo quando prendiamo veramente coscienza di quello che è stato, c'è veramente la possibilità di ricominciare. Ma per far questo dobbiamo attraversare l'Incubo. Gli occhi sono ciechi. Apriamo gli occhi.