Homepage » Spettacoli » Amletic
Amletic
Amletic
2

Amletic


Sono le tre del pomeriggio del 1601, Lord Chamberlain's Men si preparano alla prima mondiale di Amleto... c'è anche Will Shakespeare che si stà truccando per fare lo Spettro... Will ha 37 anni e da quel momento le rappresentazioni sono diventate così tante da poter definire questa la commedia più famosa del mondo. Giovedì 21 maggio 1998, Teatro Metastasio di Prato: la storia si ripete... Amleto è uno di noi, con le sue indecisioni, con la stessa voglia di cambiare, con lo stesso bisogno d'amore, con quella sua analisi lucida e spietata di un mondo che sta cambiando, di un'epoca che finisce...


Gli attori di IsoleComprese fanno Teatro per la prima volta e forse non hanno mai visto un teatro prima d'ora: ma sanno benissimo cosa vuol dire recitare. E paradossalmente in questo Amletic non viene chiesto loro di recitare. Non si deve più recitare. È arrivato il momento di assumersi le proprie responsabilità, di diventare consapevoli. Di essere presenti. Non esiste più l'Amleto di Shakespeare ma l'"EVENTO" SHAKESPEARE, la storia dell'incontro con il Teatro, con questo testo, da parte degli ospiti della C.T. La Pieve. Amleto si trova sul ponte del Titanic. Stare sul ponte del Titanic significa vivere con la consapevolezza che la nave su cui siamo imbarcati fa acqua da tutte le parti: significa vivere il presente con un senso di continua urgenza. Accettare l'impensabile, prepararsi ad abbandonare la nave, oppure evitare l'iceberg e arrivare in un porto sicuro. Da Southampton a New York con l'Amletic, dall'Oceano al Castello di Amleto a Elsinore, dal passato al futuro... Avere coraggio, vincere la paura e affrontare il mistero è ciò che ci chiede il Teatro.
E anche la vita.